GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00
Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Il tuo piccolo “dormiglione”

Quando il tuo bambino preferisce dormire piuttosto che mangiare, prova a…

Il tuo piccolo “dormiglione”

Già dal primo giorno attaccare il tuo bimbo al seno è un’esperienza magica che ti riempie di gioia, ma qualche volta può capitare che i bambini non vogliano svegliarsi per la poppata e mangino meno delle otto volte al giorno solitamente indicate.

Senza preoccuparti più del dovuto, chiedi parere al tuo medico di fiducia, che potrà fare un’analisi della situazione: ad esempio, l’assunzione di farmaci durante la gravidanza o un pochino di ittero potrebbero essere causa di sonnolenza. Eliminati questi dubbi, cerca di capire insieme a lui se il tuo bimbo mangia abbastanza: i neonati aumentano più o meno 170 grammi alla settimana, ma ogni bambino ha ritmi e tempi di crescita diversi dagli altri… Pazienta qualche giorno e imparerai a conoscere quelli del tuo piccolo.

Quando è l’ora della pappa storce il nasino e non mangia? Usa qualche trucchetto per rendere l’appuntamento con il latte più interessante! Se è nato sotto peso oppure il parto è stato difficoltoso, potrebbe avere sonno perché ha bisogno di recuperare le energie e di essere invogliato a succhiare, perché non provare a ingolosirlo spremendo sulle sue labbra un po’ di latte?

Può anche succedere che il bimbo sia un po’ pigro e che non abbia voglia di ciucciare. Puoi venirgli incontro comprimendo il seno mentre lo allatti: il latte uscirà uniformemente, rendendo meno faticosa la poppata.

Quando invece ti sembra che abbia perso interesse, cambia posizione, fagli fare il ruttino o cambiagli il pannolino: sono piccoli intervalli che lo distrarranno senza fargli perdere la pazienza!

Ma la situazione può anche essere quella opposta: durante la poppata continua a guardarsi intorno con i suoi occhietti vispi perché è curioso… Diminuisci gli stimoli esterni e crea un ambiente rilassante e tranquillo: mangerà beato e il momento della poppata sarà più piacevole!

Se, per la montata lattea, il tuo seno è pieno, risulterà più teso e per il tuo piccolo potrebbe essere difficile attaccarsi. Prova a coglierlo di sorpresa, quando si sta per svegliare: il suo istinto naturale lo farà ciucciare rendendo più semplice la suzione.

Continua a dormire? Se non ci sono altri sintomi, come apatia, pianto debole, poca pipì o febbre, allora il tuo piccolo è proprio un dormiglione di carattere e crescerà con regolarità, rispettando la curva di crescita, diventando un bellissimo ometto o una dolcissima principessa!