GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota e Raccogli
1 SCEGLI IL NEGOZIO
2 PRENOTA I PRODOTTI
3 RITIRALI IN 2 ORE

    Attesa o sorpresa? Primo mese lunare

    Un microscopico esserino sta cominciando a prendere forma e a crescere dentro di te. Forse è successo proprio quando hai pensato “che bello sarebbe avere un bambino” o può essere anche che l’idea non ti avesse ancora sfiorato.

    Attesa o sorpresa? Primo mese lunare

    Nel tuo corpo stanno già avvenendo i primi importanti cambiamenti. Il tuo bimbo ha appena iniziato il suo viaggio e tu ti prepari a proteggerlo e nutrirlo. Anche se la sua presenza è ancora impercettibile, già riesci a sentirlo.

    Le cellule originate dall’unione dell’ovulo con uno spermatozoo continuano a dividersi fino a diventare un minuscolo embrione comodamente annidato tra le pareti dell’utero. È più piccolo di un chicco di riso, ma cresce rapidamente e senza sosta. Nella sua mappa genetica è già stabilito se si tratterà di una bambina o di un bambino, se avrà gli occhi marroni della mamma o i capelli lisci o ricci. Un po’ di pazienza e lo saprai anche tu.

    La medicina calcola i tempi in modo diverso rispetto alla realtà: si dice che il piccolo ha quattro settimane, 1 mese lunare, anche se la fecondazione è avvenuta 14 giorni prima. Il calcolo parte infatti dal primo giorno dell’ultima mestruazione.

    Il tuo corpo ti invia qualche segnale premonitore: qualcosa è cambiato. Pochi giorni dopo la fecondazione, un test di gravidanza è già in grado di rilevare lo stato della “dolce attesa”.

    Tu puoi avvertire una leggera tensione al seno, un sapore vagamente metallico in bocca, un’insolita spossatezza o un umore altalenante. I responsabili sono gli ormoni il cui livello ha iniziato ad alzarsi subito dopo il concepimento. Hanno nomi a volte difficili come gonadotropina corionica, lattogeno placentare, estrogeni, progesterone. Quello che ti basta sapere è che stimolano la crescita dell’utero e le ghiandole produttrici di latte, assicurano un corretto sviluppo del bimbo, sono responsabili dei caratteri femminili e la loro funzione è quella di assicurare una gravidanza sana.