SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATIS PER I CLIENTI VIP 🚚
PER TUTTI I CLIENTI SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA AI 20€ 🚚 (ESCLUSI BABYFOOD E PANNOLINI)
Nuovo su Prénatal?
Bellezza e benessere con gli oli essenziali
Gravidanza

Bellezza e benessere con gli oli essenziali

Non solo semplici profumi, ma veri e proprio “farmaci” da usare in gravidanza con cautela per risolvere disturbi e inestetismi!

Gli oli essenziali sono dei veri e propri “farmaci” che, utilizzati durante un massaggio o altri piccoli rituali di bellezza, influiscono sul sistema nervoso e su tutte le altre funzioni del tuo corpo, risolvendo eventuali disturbi ed inestetismi. Per questa ragione vanno usati con cautela, soprattutto quando si è in dolce-attesa.

 Si possono usare per profumare l’aria dell’ambiente, oppure possono essere adoperati sul corpo per trattare disturbi di salute e inestetismi. Per te che aspetti un bebè, quattro sono le fragranze consigliate.

Mandarino: un profumo dolce e allegro, che “abbraccia”, dalla forte valenza materna. È indicato per massaggi vasoprotettori e drenanti, contro la ritenzione idrica e, grazie alla sue proprietà tonificanti, per prevenire le smagliature in gravidanza.

Lavanda: un’essenza in grado di allontanare paure e cattivi pensieri, donando un senso di chiarezza. Rasserena e riequilibra gli stati d’ansia e depressivi, inoltre abbassa la pressione alta.

Camomilla: è la pianta in assoluto più legata al senso di maternità e il suo profumo ha un benefico effetto sulla psiche, infondendo protezione e il tepore di un abbraccio materno. È ottima, grazie a un massaggio, per alleviare problematiche digestive della gravidanza, ma anche ansia e emozioni “di pancia”.

Rosa damascena: il suo fiore rappresenta la femminilità e la sua essenza lavora sul femminile sensuale. È un olio molto indicato per sciogliere traumi legati alla sfera sessuale, alla depressione in gravidanza e nel post-partum.

Cerca di prediligere i prodotti con etichette “trasparenti” che riportano, oltre al nome del produttore, altre informazioni utili come il nome della pianta, l’origine e le parti utilizzate per ottenere l’olio, compreso il metodo di coltivazione (meglio, se possibile, biologico o biodinamico), quello di estrazione e l’anno di produzione.

Articoli correlati
Allattamento artificiale neonato: risorsa preziosa
Gravidanza - Gusto e Nutrizione
Allattamento artificiale neonato: risorsa preziosa Latte materno o in formula: scegli la soluzione che ti rende più serena. L’allattamento difficile al seno mette le mamme a dura... LEGGI L'ARTICOLO
Contro i gonfiori in gravidanza, scegli il rimedio più dolce.
Gravidanza
Contro i gonfiori in gravidanza, scegli il rimedio più dolce. Coccolati con un massaggio plantare per aiutare gambe e piedi affaticati dalla gravidanza. I mesi passano, le tue curve si accentuano ed... LEGGI L'ARTICOLO
Quando la nausea in gravidanza non ti dà tregua, punta sullo zenzero!
Gravidanza
Quando la nausea in gravidanza non ti dà tregua, punta sullo zenzero! Combatti la nausea gravidica con le proprietà preziose di un ingrediente che viene da lontano. Per molte di noi è apparsa come... LEGGI L'ARTICOLO
Accedi
Non hai un account?
Hai dimenticato la password?

Hai perso la password? Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email.
Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.

Non riesci a effettuare il reset password? Rivolgiti al nostro Servizio Clienti.
Registrati
Hai già un account?