SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATIS PER I CLIENTI VIP 🚚
PER TUTTI I CLIENTI SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA AI 20€ 🚚 (ESCLUSI BABYFOOD E PANNOLINI)
Nuovo su Prénatal?
Conosciamoci!
Gravidanza

Conosciamoci!

Hai sentito crescere il tuo bambino dentro di te per 9 mesi e ora che è tra le tue braccia. Adesso è il momento di fare conoscenza.

Se tutti i bimbi fossero uguali, seguendo alla lettera un buon manuale di istruzioni, sarebbe facile capire chi hai tra le braccia e quali siano le sue esigenze. Invece, per fortuna, il tuo bambino, come ogni individuo, è unico e speciale. Ecco perché le sue prime settimane di vita, saranno per te così importanti: dovrai imparare a conoscerlo e a capire il suo singolare modo di comunicare, soprattutto con te.

Ha inizio così una straordinaria avventura con nuove quotidiane scoperte, sia per te che per lui. Lo sforzo infatti sarà reciproco perché anche lui deve capire cos’altro è la sua mamma: se fino a ora per lui eri un cuore che batteva, un calore che lo avvolgeva, una voce che lo calmava, oggi invece sei anche un odore che lo inebria, un sapore che è il migliore del mondo e due occhi da guardare intensamente.

Tante saranno le cose che imparerai di lui ma, tra le più importanti di sicuro c’è la comprensione dei suoi ritmi di sonno e veglia. Generalmente i piccoli nelle prime settimane di vita dormono per la maggior parte del giorno e della notte, svegliandosi solo per mangiare. Ma la regola è ovviamente tutta da verificare e con il passare dei giorni conoscerai quanto a lungo e quanto spesso dorme il tuo bambino. Ricorda però che, soprattutto quando è così piccolo, non appena ti sembrerà di aver “risolto il mistero”, i suoi ritmi cambieranno nuovamente. Non ti scoraggiare, capirai presto ogni variazione del sonno di tuo figlio e imparerai a riconoscere quando è stanco ed è meglio farlo riposare.

Anche l’interpretazione del suo pianto, così come imparare una lingua nuova, sarà una straordinaria conquista. Presto riuscirai a collegare le sue piccole urla ad una motivazione: riconoscerai infatti se piange per fame, fastidio, frustrazione, stanchezza, solitudine. Una volta compreso il suo linguaggio di questi primi mesi, in alcuni casi sarà facile intervenire, dando al piccolo da mangiare o cambiando il pannolino. Ma altre volte la motivazione può restare misteriosa e in questo caso puoi lasciare solo che il pianto finisca rapidamente così com’era iniziato.

Articoli correlati
Allattamento artificiale neonato: risorsa preziosa
Gravidanza - Gusto e Nutrizione
Allattamento artificiale neonato: risorsa preziosa Latte materno o in formula: scegli la soluzione che ti rende più serena. L’allattamento difficile al seno mette le mamme a dura... LEGGI L'ARTICOLO
Contro i gonfiori in gravidanza, scegli il rimedio più dolce.
Gravidanza
Contro i gonfiori in gravidanza, scegli il rimedio più dolce. Coccolati con un massaggio plantare per aiutare gambe e piedi affaticati dalla gravidanza. I mesi passano, le tue curve si accentuano ed... LEGGI L'ARTICOLO
Quando la nausea in gravidanza non ti dà tregua, punta sullo zenzero!
Gravidanza
Quando la nausea in gravidanza non ti dà tregua, punta sullo zenzero! Combatti la nausea gravidica con le proprietà preziose di un ingrediente che viene da lontano. Per molte di noi è apparsa come... LEGGI L'ARTICOLO
Accedi
Non hai un account?
Hai dimenticato la password?

Hai perso la password? Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email.
Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.

Non riesci a effettuare il reset password? Rivolgiti al nostro Servizio Clienti.
Registrati
Hai già un account?

VIP CLUB

1 anno di vantaggi e servizi esclusivi!

Uno sconto a partire dal 30% su tutto l'abbigliamento e il tessile letto a marchio Prénatal

Consegne gratuite per i tuoi acquisti online senza limite minimo di spesa

Possibilità di pagare in 3 rate senza interessi con il circuito Scalapay gli acquisti online

Accesso alla piattaforma Parental Skills @ Work (il percorso digitale che mette a fattor comune le esperienze genitoriali con il mondo del lavoro)

ACQUISTA ORA