GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota e Raccogli
1 SCEGLI IL NEGOZIO
2 PRENOTA I PRODOTTI
3 RITIRALI IN 2 ORE

    I rimedi ai piccoli fastidi del dopo parto

    Il bambino è nato e ora c’è da pensare alla sua salute e alla sua crescita. Ma alla mamma chi ci pensa?

    I rimedi ai piccoli fastidi del dopo parto

     

    Accanto alla grande gioia di aver messo al mondo il proprio bambino, è del tutto normale avvertire dolori e fastidi dopo la sua nascita: alcuni sono destinati a risolversi da soli in poco tempo, per altri ci vuole un po’ più di pazienza.

    Ecco quelli più comuni:

    – morsi uterini: compaiono subito dopo il parto e si risolvono durante il puerperio. Indicano che l’utero poco alla volta torna alle dimensioni naturali. Tale fenomeno può provocare crampi alla schiena, al basso ventre e allo stomaco. È importante chiedere consiglio al medico se il dolore è molto forte. In genere, però si tratta di dolori simili a quelli mestruali, per cui sopportabili.

    i punti che tirano: sia che si abbia partorito con il cesareo sia che si abbia subito un’episiotomia, i punti delle ferite possono tirare e dare fastidio. Il medico dirà se è il caso di assumere antidolorifici, qualche impacco con il  ghiaccio e il cuscino a ciambella per sederti potranno alleviare il fastidio.

    – le emorroidi: a causa dello sforzo fatto durante il parto potrebbero manifestarsi, accompagnate talvolta da stitichezza. Per combattere entrambe, nei giorni seguenti il parto, è indicata una dieta a base di cereali, fibre, frutta e verdura, un po’ di movimento (basteranno delle brevi camminate) e acqua a volontà. Contatta il medico in caso il disturbo sia fastidioso e persistente.

    le ragadi: si tratta di taglietti che si creano nella zona dell’areola e del capezzolo che si formano quando il bambino non si attacca bene. Si possono indossare i paracapezzoli per alleviare il dolore durante la suzione e applicare apposite creme cicatrizzanti. Guariscono nel giro di qualche giorno.