GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00
Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota e Raccogli
1 SCEGLI IL NEGOZIO
2 PRENOTA I PRODOTTI
3 RITIRALI IN 2 ORE

Le posizioni per allattare

Scopriamo insieme le posizioni per allattare il tuo bambino con facilità.

Le posizioni per allattare

La meraviglia di vedere il tuo bambino nutrirsi dal tuo corpo é una delle sensazioni più straordinarie che una mamma possa provare. Allattare il tuo bimbo al seno significa coccolarlo, proteggerlo e soddisfarlo in ogni sua esigenza: ecco perché è importante educarsi alla vicinanza reciproca, con intimità e dolcezza. Il momento della poppata è il più importante per regalargli la serenità e la fiducia di cui ha bisogno, per favorire in lui un migliore sviluppo emotivo, e per impostare la base su cui iniziare a costruire un legame.
Ogni volta che allatti il tuo piccolo, non pensare allo scorrere del tempo, pensa solo a scegliere la posizione più confortevole per entrambi. Non esiste una posizione ideale per allattare, tieni in considerazione però che sarebbe meglio non sollecitare sempre lo stesso punto per prevenire il rischio di irritazioni o ragadi. Le posizioni più utilizzate sono principalmente tre: a culla, sdraiata e a rugby.
Posizione a culla
: siediti comoda, con la schiena sostenuta da un cuscino, e tieni il bambino stretto a te, di fronte al tuo seno, pancia contro pancia; sostienilo con sicurezza, in modo che il suo corpo sia orizzontale e ben appoggiato al tuo braccio o a un cuscino che puoi tenere sulle ginocchia. Non avere paura che il tuo seno possa ostacolare la sua respirazione: lui ha bisogno di sentirsi completamente aderente al tuo seno, e il suo nasino corto gli permette di respirare correttamente.
Posizione a sdraiata: è la posizione ideale per i primi giorni dopo il parto e per rilassarti un po’, quando ti senti particolarmente stanca. Distenditi su un fianco, con la schiena sorretta da un cuscino e con la testa sorretta dal braccio e sdraia il tuo bimbo proprio di fronte a te, anche lui coricato sul fianco.
Posizione a rugby: sostieni il tuo piccolino con il braccio corrispondente al seno della poppata, con la mano a sostenere la testolina magari aiutandoti con un cuscino appoggiato alle ginocchia. Questa è una posizione ideale se hai subito un parto cesareo, per bimbi inquieti o per piccoli con il nasino chiuso, perché permette di succhiare con più facilità. Ideale anche nel caso di due gemelli, consente di allattare i piccoli contemporaneamente risparmiando tempo e fatica!