GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00
Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota e Raccogli
1 SCEGLI IL NEGOZIO
2 PRENOTA I PRODOTTI
3 RITIRALI IN 2 ORE

Poppate: quando e quanto

Il latte materno è l’alimento più completo per il tuo bambino e allattare al seno fa bene anche alla mamma. All’inizio però può non essere semplice ingranare…

Poppate: quando e quanto

Per molte mamme e piccoli l’allattamento è l’azione più naturale del mondo: il piccolo, non appena viene al mondo, cerca il seno della mamma e in pochi giorni trova subito posizione, ritmo e tempi giusti. Per altre invece, questa teoria che sembra così facile, si complica un po’ nella realtà.

Ciò che soprattutto preoccupa le neomamme, è il timore che il bimbo non mangi abbastanza.

Il primo dubbio è: allattare a richiesta o a orari?

Se decidi di allattare a richiesta, assecondare le esigenze del bambino. In genere, è la soluzione migliore: in questo modo il piccolo assume la quantità di latte di cui ha realmente bisogno. I primi giorni dopo il parto può essere pesante tenere il ritmo delle poppate, perché il bebè ha fame spesso. Non scoraggiarti e non temere di esagerare (nell’arco di 12 ore il bambino può attaccarsi al seno anche 6-7 volte). Se il bambino è pigro e dorme molto durante il giorno, è consigliabile svegliarlo ogni 2/3 ore, per attaccarlo al seno.

 Se sceglierai di allattare a orari,  dovrai dare  un ritmo fin da subito al bambino, con orari precisi tra tra una poppata e l’altra, almeno circa 2 o 3 ore. In caso di coliche, soprattutto, gli si lascia il tempo di digerire bene e di espellere l’aria prima della poppata successiva. Può essere un po’ faticoso all’inizio e ci vorrà un po’ di pazienza, perché se il bimbo ha fame, tra una poppata e l’altra, non sempre riuscirai a rispettare i tempi. Piano piano, vedrai, il tempo il piccolo si abitua e la serenità ritorna per tutti.

Qualunque scelta fai, se il bambino è sereno, cresce bene con regolarità e il pediatra lo trova in salute, non occorre preoccuparsi: avrai fatto la scelta giusta per entrambi!