GRANDE NOVITA

Da oggi puoi prenotare online i tuoi prodotti e pagarli direttamente in negozio!

Scegli il negozio più vicino
Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

0
Totale (IVA incl.) 0,00 Totale VIP CLUB 0,00

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota & Ritira in negozio Scegli il tuo preferito

1 Scegli e prenota i tuoi prodotti online

2 Ritirali e pagali nel negozio che preferisci!

3 Ritira nel negozio che hai scelto in 2 ore!

Ultimi prodotti aggiunti

Nessun prodotto nel carrello.

Prenota e Raccogli
1 SCEGLI IL NEGOZIO
2 PRENOTA I PRODOTTI
3 RITIRALI IN 2 ORE

    Quando inserire l’uovo nella sua dieta

    L’uovo è uno degli alimenti più gustosi per i bambini, ma è meglio non assecondare la loro voglia di mangiarlo tutti i giorni!

    Quando inserire l’uovo nella sua dieta

    L’uovo è un alimento molto indicato per il tuo piccolo e potrai iniziare a darglielo già dai dieci mesi, partendo dal tuorlo (per osservare le sue eventuali reazioni allergiche) e integrando poi nella sua dieta anche l’albume. Fino a poco fa pediatri e nutrizionisti indicavano l’inserimento dell’albume nella dieta solo dopo l’anno perché è più facile che provochi reazioni allergiche, ma oggi le nuove indicazioni degli allergologi pediatrici non sono più così restrittive rispetto all’inserimento degli alimenti a rischio allergenico. Quindi via libera ad uno degli alimenti più amati dai piccoli anche prima dell’anno!

    Le uova sono un alimento importante perché sono un’ottima fonte di proteine nobili, ossia ricche di tutti gli aminoacidi, di vitamina A, che serve al tuo piccolo per la pelle, i suoi occhietti e le mucose. Non solo! Questo alimento contiene anche molti sali minerali: calcio, utile per le ossa, i denti, le unghie; ferro, che serve per la formazione di globuli rossi, cellule del sangue, funzionamento del sistema nervoso; potassio, che regola l’equilibrio di sali e liquidi e contribuisce al corretto mantenimento di nervi e muscoli. Non è tutto: mangiando l’uovo il tuo piccolo otterrà anche i grassi insaturi e l’acido linoleico di cui ha bisogno.

    L’uovo, o meglio il suo tuorlo, è anche ricco di colesterolo e questo ha fatto sì che venisse per anni “demonizzato” relegando il suo dosaggio a una/due uova alla settimana, per evitare rischi di ipercolesterolemia.
    Meglio scegliere le uova biologiche o prodotte con metodi poco invasivi, che prevedano l’allevamento a terra, controlla sempre la loro freschezza soprattutto se il tuo bambino le preferisce poco cotte (alla coque o all’occhio di bue).