SPEDIZIONE E RESO SEMPRE GRATIS PER I CLIENTI VIP 🚚
PER TUTTI I CLIENTI SPEDIZIONE GRATUITA SOPRA AI 20€ 🚚 (ESCLUSI BABYFOOD E PANNOLINI)
Nuovo su Prénatal?
Carrozzine e passeggini: ecco come fare la scelta migliore
Gravidanza - Svago e Relax

Carrozzine e passeggini: ecco come fare la scelta migliore

Una buona carrozzina è indispensabile quando vai a spasso con il bambino. Cosa devi sapere per l’acquisto? Qual è la differenza fra carrozzina e passeggino?

La maggior parte dei passeggini oggigiorno sono di tipo combinato: carrozzine e passeggini tutto in uno, chiamati anche passeggini 3-in-1. La carrozzina la puoi usare fino a quando il bambino non riuscirà a rimanere seduto (più o meno fino a 6 / 9 mesi): ha una culla piatta, una specie di culla da viaggio, nota anche come navicella e il passeggino combi che cresce insieme al tuo bambino, dalla nascita fino ai 3 / 4 anni. Sulla struttura inferiore di un passeggino combi puoi inserire una navicella portatile e, quando il bambino inizia a stare seduto, inserirai un passeggino con il sedile.

Alcuni passeggini combi possono anche essere utilizzati come seggiolino per auto, per questo servirà un adattatore a parte. La carrozzina con culla portatile è utilizzabile, invece, fino a quando il bambino non riesce a stare seduto da solo, questo avverrà fra i 6 e i 9 mesi, quando probabilmente sarà troppo grande per starci dentro, oppure non vorrà più starci e preferirà guardarsi in giro. E se il bambino non sta seduto ancora da solo ma serve passare al passeggino? Esistono passeggini in cui lo schienale può rimanere completamente reclinato e il bambino può essere sdraiato .

Che tipo di carrozzina hai?

Si possono acquistare vari tipi di carrozzine. Si possono più o meno dividere nei seguenti gruppi: twin, singolo e duo. Ti elenchiamo i vari passeggini. Quale si adatta meglio alle tue esigenze?

Singolo – quello che va per la maggiore

Questa forma è quella più scelta! Il passeggino combi ha una culla da viaggio per i primi mesi e che si trasforma in passeggino ed è utilizzabile quando il bambino riuscirà a stare seduto diritto. Se il neonato può già stare seduto e camminare e il fratellino può mettersi sulla pedana prevista, e godersi le uscite in famiglia.

Duo – insieme al fratello o alla sorella

Qui ci stanno due bambini, di età diversa. Molto comodo se dopo il primo bambino ne arriva subito un altro. Il passeggino duo si può anche trasformare in passeggino per due, per un doppio piacere.

Twin – per gemelli

Comodo se arrivano dei gemelli! In un passeggino twin ci stanno due bambini della stessa età. Con un passeggino twin puoi trasportare in modo semplice e sicuro i gemelli, uscire con loro non è mai stato così facile!

Passeggino leggero

Assomiglia a un normale passeggino ma è più leggero e si può richiudere e farlo diventare piccolo. Quindi è la soluzione ideale da portare in viaggio o in vacanza. In realtà ha spesso delle ruote piccole e una seduta corta e poco spaziosa, quindi non è il massimo del comfort per il bambino se si fanno dei lunghi tragitti. I passeggini hanno delle buone sospensioni e grazie al seggiolino spazioso sono più confortevoli per il bambino.

Passeggino da corsa

Per correre con il proprio bambino, al giorno d’oggi esiste anche un passeggino da corsa speciale. È dotato di tre ruote ed è molto più stabile di un normale passeggino o passeggino leggero. La norma europea per questo modello è ancora in corso di definizione.

Visto che con questo passeggino da corsa si va veloce, serve prestare particolare attenzione ai seguenti punti:

  • Soprattutto all’inizio, scegliere un percorso che abbia pochi dossi, buche e oscillazioni. per brevi tragitti. Iniziando piano piano, sia la mamma che il bambino potranno abituarsi.
  • Allaccia sempre le cinture di sicurezza al bambino.

10 consigli per la scelta di un passeggino

  • Provare ad aprire/chiudere e montare/smontare con facilità il  passeggino combi. Non tutti i passeggini potrebbero avere lo stesso sistema.
  • Accertarsi che il passeggino sia stabile e che abbia un sistema di blocco principale, di modo che non possa richiudersi improvvisamente.
  • Controllare se il passeggino ha dei buoni freni che funzionano su due ruote.
  • Non utilizzare la culla per fare dormire il bambino. Questo perché non passa sufficiente aria attraverso le pareti della culla. Non vuoi svegliare il bambino dopo una passeggiata? Allora metti il passeggino in un luogo fresco e abbassa la cappottina.
  • Passeggiare il più possibile con il bambino sdraiato nella culla. Per lo sviluppo motorio è meglio che rimanga disteso il più possibile. Passa al seggiolino solo se il bambino è in grado di stare seduto da solo, se non ci sta più dentro o se si gira su un fianco.
  • Per proteggere il bambino dal sole o dal vento acquistare dei teli speciali, oppure mettere un telo sulla cappottina del passeggino. Accertati che vi sia sufficiente aria fresca all’interno del passeggino, quindi non chiudere completamente la cappottina con il telo. Sei sicura che il bambino abbia sufficiente aria fresca? Utilizza piuttosto un parasole.
  • Una navicella da 80 centimetri deve avere una profondità di almeno 10 centimetri sul bordo e 15 centimetri nella parte centrale.
  • Per una navicella più grande di 80 centimetri ci vorranno 13 centimetri sul bordo e 18 centimetri nella parte centrale.
  • Attenzione alla dimensione del materassino. Questo deve avere uno spessore di almeno tre centimetri.
  • Prima di acquistare il passeggino controlla se entra nell’auto (ripiegato).

Perché optare per un passeggino?

Se il bambino rimane seduto in modo autonomo, a partire dai 6 / 9 mesi, otto mesi, può stare nel passeggino e rimanere seduto diritto. Anche se il bambino non rimane ancora diritto, ma la navicella è diventata troppo piccola, lo si può mettere nel passeggino: quasi tutti i passeggini hanno una posizione reclinata, che si può utilizzare se il bambino non rimane ancora seduto. Molto comoda anche se il bambino si addormenta durante la passeggiata! Puoi utilizzare il passeggino più o meno fino al quarto anno di età.

Scegliere un passeggino? Attenzione

Ci sono passeggini con tre o quattro ruote. I passeggini con tre ruote sono più maneggevoli. Inoltre è possibile scegliere delle ruote pneumatiche – pratiche sui terreni accidentati, come boschi e spiagge, oppure delle ruote orientabili. Le ruote orientabili facilitano molto la guida, soprattutto in città. In quasi tutti i passeggini con ruote orientabili queste si possono bloccare se si devono fare dei tragitti più lunghi. Un’altra cosa molta utile è la barra di spinta regolabile, utile se la mamma e il papà hanno altezze diverse.

Spesso per i passeggini sono disponibili vari accessori, come una protezione antipioggia, borsa per i pannolini o sacco copripiedi. Questi accessori, di solito, dovrai pagarli a parte. Se hai un bambino più in là con l’età che non riesce ancora a camminare per lunghi tratti, puoi montare sul passeggino una pedana. Il tipo di pedana più adatta dipende dalla marca del passeggino.

Quanto costa un passeggino?

I costi di un passeggino (combi) dipendono molto dalla marca. Puoi acquistare un ottimo passeggino a partire da € 300 euro, ma nel segmento più costoso puoi arrivare fino a circa € 1200. Inoltre ci sono in vendita anche tantissimi passeggini di seconda mano. Insomma, c’è qualcosa per tutte le tasche.

Pronti per uscire con il passeggino? Fare il controllo di sicurezza

  • Il passeggino è stabile? Accertarsi che il passeggino non possa ribaltarsi facilmente.
  • Allacciare sempre le cinture di sicurezza al bambino quando è nel passeggino, così non rischierà di cadere. Anche quando usi un copripiedi, allacciagli sempre le cinture.
  • Metti la borsa che hai con te in una rete o in un cestino sotto il passeggino, e non sul manubrio.
  • Prova bene il freno e usalo. Il tuo passeggino ha delle ruote orientabili? Controlla se si possono bloccare; in alcuni casi è più sicuro bloccare le ruote, così il passeggino non scappa via.
  • Usare una protezione antipioggia sul passeggino e accertati che al bambino arrivi sufficiente aria fresca nella carrozzina o nel passeggino. La protezione antipioggia deve avere un’apertura, così può passare l’aria fresca.
  • Accertati che il bambino sia ben protetto dalla luce del sole se è una bella giornata.
Articoli correlati
Un tocco di rosso per festeggiare il nuovo anno
Gravidanza
Un tocco di rosso per festeggiare il nuovo anno Come festeggerai la notte di San Silvestro per dare il benvenuto all’anno nuovo?Che tu sia a una cena a casa di amici... LEGGI L'ARTICOLO
In vacanza con il pancione
Gravidanza
In vacanza con il pancione Il periodo migliore per viaggiare è quello tra il quarto e il sesto mese, quando sono terminate le nausee iniziali e la... LEGGI L'ARTICOLO
Abbigliamento passpartout tra pancia e pancione
Gravidanza
Abbigliamento passpartout tra pancia e pancione Quando il piccolo dentro di te inizia a crescere e con lui la tua bella pancia, il tuo corpo inizia a cambiare... LEGGI L'ARTICOLO
Accedi
Non hai un account?
Hai dimenticato la password?

Hai perso la password? Inserisci il tuo nome utente o l'indirizzo email.
Riceverai tramite email un link per generarne una nuova.

Non riesci a effettuare il reset password? Rivolgiti al nostro Servizio Clienti.
Registrati
Hai già un account?

VIP CLUB

1 anno di vantaggi e servizi esclusivi!

VIP Card
Uno sconto a partire dal 30% su tutto l'abbigliamento e il tessile letto a marchio Prénatal Consegne gratuite per i tuoi acquisti online senza limite minimo di spesa Possibilità di pagare in 3 rate senza interessi con il circuito Scalapay gli acquisti online Accesso alla piattaforma Parental Skills @ Work (il percorso digitale che mette a fattor comune le esperienze genitoriali con il mondo del lavoro)

Aggiungi al carrello